Analisi dei Punti in un Poligono

La potenza del GIS risiede nella sua capacità di gestire insieme molteplici fonti di dati. Spesso, la risposta che state cercando è distribuita in numerosi layer diversi e avrai bisogno di effettuare alcune analisi per estrarre e compilare queste informazioni. Uno di questi tipi di analisi è quella che è definita **Punti in un Poligono **. Quando avete un layer basato su dati poligonali e un layer basato su dati puntuali - e volete sapere quanti o quali dei punti cadono all’interno del territorio di ciascun poligono, potete usare questo metodo di analisi.

Descrizione dell’esercizio

Date le localizzazioni di tutti i terremoti significativi, cercheremo di individuare quale paese ha subito il numero più elevato di eventi sismici gravi.

Ottenere i dati necessari

Useremo il Significant Earthquake Database dell’Amministrazione Nazionale Oceanica ed Atmosferica (NOAA, USA) come nostro layer di riferimento per rappresentare i principali terremoti. Scaricate il t`tab-delimited earthquake data <http://www.ngdc.noaa.gov/nndc/struts/results?type_0=Exact&query_0=$ID&t=101650&s=13&d=189&dfn=signif.txt>`_

Natural Earth dispone del dataset Admin 0 - Countries <http://www.naturalearthdata.com/downloads/10m-cultural-vectors/> che contiene i dati vettoriali dei 247 i paesi del mondo_ . Scaricate qui il file relativo alla voce Download the `countries http://www.naturalearthdata.com/http//www.naturalearthdata.com/download/10m/cultural/ne_10m_admin_0_countries.zip>`_

Per comodità, potete scaricare direttamente una copia del dataset dal seguente link:

signif.txt

ne_10m_admin_0_countries.zip

Fonte dei Dati: [NGDC] [NATURALEARTH]

Procedimento

  1. Aprite il menu Layer ‣ Aggiungi Layer testo delimitato Nella finestra di dialogo che compare individuate il file appena scaricato signif.txt .

../_images/1106.png
  1. Dal momento che si tratta di un tab-delimited file, cioè di un file in cui le colonne sono separate dal tabulatore (tasto tab), scegliete Tab come Formato File . Il campo X e il campo Y sono compilati in modo automatico. Fate click su OK.

Nota

Vedrete comparire dei messaggi di errore mentre QGIS sta importando il file. Si tratta di errori di incolonnamento e alcune righe del file non saranno importate. Per gli scopi di questo esercizio questi errori possono essere trascurati senza conseguenze. Chiudete.

../_images/258.png
  1. Considerando che il dataset dei terremoti ha coordinate geografiche basate su Latitudine e Longitudine scegliete WGS 84 EPSG:436 nella finestra Selettore di Sistema di Riferimento (SR).

../_images/334.png
  1. A questo punto il layer dei punti del terremoto dovrebbe essere stato caricato e reso visibile in QGIS. Apriamo allora il layer dei paesi. Andate su Layer ‣ Aggiungi Vettore. Individuate il file appena scaricato ne_10m_admin_0_countries.zip e fate click su Apri. Selezionate il file ne_10m_admin_0_countries.shp come layer nella finestra di dialogo “Selezionare il layer da aggiungere...”.

../_images/424.png
  1. Fate click sul menu Vettore ‣ Strumenti di Analisi ‣ Punti nel Poligono.

../_images/525.png
  1. Nella finestra di dialogo che compare selezionate nell’ordine il layer poligonale e quello puntuale. Chiamiamo il layer in uscita earthquake_per_coutry.shp e facciamo click su OK.

Nota

Dopo che avete fatto click su OK siate pazienti, QGIS potrebbe avere bisogno di 10 minuti per calcolare il risultato.

  1. Quando vi viene chiesto se volete aggiungere il nuovo layer alla tavola dei contenuti (TOC), rispondete affermativamente .

../_images/722.png
  1. Quando vi viene chiesto se volete aggiungere il nuovo layer alla tavola dei contenuti (TOC), rispondete affermativamente .

../_images/821.png
  1. Nella tavola degli attributi troverete la colonna PNTCNT. Questo è il contatore del numero dei punti del terremoto che cadono all’interno di ciascuno dei poligoni.

../_images/919.png
  1. Per avere una risposta al nostro quesito originario possiamo semplicemente ordinare il campo PNTCNT , per cui i paesi con il conteggio più elevato costituiranno la nostra risposta. Fate click 2 volte sulla colonna PNTCNT per avere i risultati in ordine decrescente. Fate click sulla prima riga della tabella e chiudete la tabella degli attributi.

../_images/1020.png
  1. Torniamo adesso nella finestra principale di QGIS e vedrete un poligono evidenziato in giallo. Questo è il poligono relativo alla riga che abbiamo appena selezionato nella tavola degli attributi perché contiene al suo interno il più alto numero di punti. Usate lo strumento:guilabel:Informazione elementi e fate click sul poligono in giallo. Potete finalmente vedere che il paese con il numero maggiore di terremoti significativi è la China.

../_images/1123.png

Con una semplice analisi di 2 dataset abbiamo dimostrato che la Cina è il paese che ha avuto il maggior numero di terremoti. Potreste approfondire questa indagine prendendo in considerazione sia la popolazione che le dimensioni dei diversi paesi per determinare qual è il paese più gravemente colpito dai principali terremoti.

comments powered by Disqus

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License