Cercare e scaricare i dati di OpenStreetMap

Disporre di dati di alta qualità è essenziale in qualsiasi compito si intenda realizzare con i sistemi GIS. OpenStreetMap(OSM) costituisce una straordinaria risorsa per ottenere dati gratuiti e dotati di licenza aperta. Il database di OSM è costituito da strade, dati localizzati e poligoni di edifici. L’accesso ai dati di OpenStreetMap in modalità GIS è completamente integrato all’interno di QGIS. Questa esercitazione descrive le operazioni attraverso cui possiamo cercare, scaricare e utilizzare dati OSM in QGIS.

Descrizione del compito

Individueremo Londra all’interno del database OSM, esamineremo e selezioneremo un settore della città, quindi estrarremo tutti i punti indicanti le posizioni dei pub in quella zona e, infine, collocheremo questi punti all’interno di un nuovo shapefile.

Procedimento

  1. Useremo 2 plugin per realizzare questo esercizio. Assicuratevi di avere installato il plugin OSM Place Search e il plugin OpenLayers. Qualora fosse necessario, potete consultare Usare i Plugins per avere informazioni sullo scaricamento e l’installazione dei plugin.

../_images/139.png
  1. Il plugin OSM Place Search si installerà automaticamente costruendosi un pannello in QGIS. Vedrete comparire quindi un nuovo pannello in QGIS, che si chiamerà OSM place search...

../_images/225.png
  1. Il plugin Open Layers è installato sotto il menu Plugin . Questo plugin vi permette di accedere da QGIS alle mappe di base fornite da vari fornitori di servizi. Carichiamo the OpenStreetMap basemap in QGIS andando su Plugins ‣ OpenLayers plugin ‣ Add OpenStreetMap layer.

../_images/316.png
  1. Vedrete una mappa del pianeta nella finestra principale di QGIS.

Nota

Se non vedete alcun dato assicuratevi di essere connessi mentre le “piastrelle” della mappa di base vengono progressivamente importate da Internet. Potete anche usare lo strumento Sposta Mappa (pan) per muovere la mappa leggermente, cosa che provocherà un refresh della mappa stessa.

../_images/411.png
  1. Adesso impostiamo la ricerca per individuare Londra. Digitate l’interrogazione nella casella Name contains... all’interno del pannello OSM Place Search. Digitate London. Ora potrete esaminare il risultato. La zona che avete scelto verrà evidenziata sulla mappa. Scegliete il primo risultato - che è la città di Londra nel Regno Unito - e cliccate sul pulsante Zoom al di sotto del pannello.

../_images/511.png
  1. Vedrete il layer di base muoversi e centrarsi intorno alla città di Londra. Potete usare lo Zoom (ingrandisci) per ingrandire e selezionare l’area di vostro interesse. Per questa esercitazione potete selezionare il centro della city, proprio come nell’immagine seguente.

../_images/610.png
  1. Ora possiamo scaricare i dati presenti nella mappa. Andate su Vettore ‣ OpenStreetMap ‣ Download dati.

../_images/710.png
  1. Nella finestra di dialogo Scarica dati OpenStreetMap spuntate la casella circolare Dalla mappa nella scheda Estensione. Scegliete liberamente il percorso in cui salvare il file, che chiameremo london.osm.

../_images/810.png
  1. Il file appena scaricato ha l’estensione .osm ed è un file di testo in formato OSM XML Noi, tanto per cominciare, dobbiamo convertirlo in un formato che possa essere letto da QGIS. Andate su Vettore ‣ OpenStreetMap ‣ Importa topologia XML.

Nota

Adesso che non abbiamo più bisogno del plugin OSM Place Search , potete fare click sul pulsante di chiusura per rimuoverlo dalla finestra principale. Quando ne avrete bisogno di nuovo potrete chiamarlo da Visualizza ‣ Pannelli ‣ OSM place search... (Windows) o Settings ‣ Panels ‣ OSM place search... (Linux).

../_images/910.png
  1. Scegliete il file london.osm come file XML in input. Chiamate quindi il file DB SpatiaLite in output con il nome di london.osm.db. Assicuratevi che la checkbox Crea connessione (SpatiaLite) dopo la importazione sia barrata.

../_images/1010.png
  1. Ed eccoci arrivati all’ultimo passo. A questo punto dobbiamo creare dei layers con geometrie SpatialLite che possano essere visualizzati e analizzati in QGIS. Otteniamo questo risultato eseguendo Vettori ‣ OpenStreetMap ‣ Esporta topologia SpatialLite.

../_images/1113.png
  1. Il file london.osm.db contiene tutti i tipi di geometria che sono presenti nel database OSM - Punti, Linee e Poligoni. I layer GIS, normalmente, contengono solo un tipo di geometria, per cui dobbiamo decidere di quale geometria abbiamo bisogno. Dal momento che, in apertura, abbiamo detto di essere interessati ai punti che individuano i pub londinesi, dovremo scegliere Punti (nodi) nella scheda Esporta tipo. Se fossimo stati interessati alla rete stradale avremmo scelto Polilinee (aperte). Scriviamo allora nello spazio Nome del layer di output il nome del file london_points. Come sappiamo i dati GIS sono costituiti di due parti, geometrie e attributi. Noi siamo interessati anche al nome del pub, non solo alla sua posizione geometrica. Quindi dovremo esportare anche questa informazione. Click sul pulsante Carica da DB nella sezione Tag esportati. Questo permetterà di visualizzare tutti gli attributi del file london.osm.db. Spuntate le caselle dei campi name e amenity. Se volete sapere di più circa il significato assegnato da OSM a ciascun attributo potete andare su OSM Tags Assicuratevi che la checkbox Carica sulla mappa quando finito sia spuntata e fate click su OK.

../_images/1212.png
  1. Vedrete un nuovo layer puntuale chiamato london_points caricato in QGIS. Notate che questo contiene TUTTI i punti presenti nel database OSM contenuti all’interno di quella inquadratura. Dal momento che noi siamo interessati soltanto ai pub, dovremo effettuare una query di selezione che ci restituisca come risultato soltanto i pub. Click con il tasto destro sul layer london_points e selezionate Apri tabella attributi.

../_images/1310.png
  1. Noterete che alcune geometrie hanno un valore dell’attributo che si chiama pubs tra quelli allineati sotto la colonna amenity. Fate click sul pulsante Seleziona elemento usando un’espressione.

../_images/149.png
  1. Inserite l’espressione “amenity” = ‘pub’ e fate click su Select.

../_images/159.png
  1. Torniamo nella finestra di QGIS. Vedrete alcuni punti colorati in giallo. Sono il risultato della nostra query. Fate click con il tasto destro sul layer london_points e scegliete Salva Selezione con nome....

../_images/168.png
  1. Nella finestra di dialogo :Salva la selezione con nome... ` inserite il nome del file di output come ``london_pubs.shp`. Lasciate tutte le altre opzioni come sono e assicuratevi che la casella aggiungi il file salvato alla mappa sia spuntata. Click su OK.

../_images/177.png
  1. Vedrete un nuovo layer chiamato london_pubs nella finestra principale di QGIS. Spegnete il layer london_points di cui non abbiamo più bisogno.

../_images/188.png
  1. La creazione dello shapefile dei pub a questo punto è completa. Potete usare lo strumento Informazioni elemento per fare click su uno qualsiasi dei punti e vederne gli attributi.

../_images/196.png
comments powered by Disqus

This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License