Mosaici e operazioni di ritaglio con i layer raster (QGIS3)

Questa esercitazione esplora alcune operazioni di base in QGIS con i file raster, come la visualizzazione, la composizione di mosaici e la creazione di sottoinsiemi.

Descrizione del compito

Scaricheremo come dati diversi raster con il modello della superficie dello Sri Lanka sotto forma di mattonelle SRTM che andremo ad unire insieme (mosaicare) e poi ritagliare lungo i confini naizonali del paese.

Altri aspetti che avremo modo di apprendere nel corso dell’esercizio

  • Utilizzo della tematizzazione a ombreggiatura (Hillshade) per visualizzare dati di elevazione (quota) in modo da simulare il 3D.

Ottenere i dati necessari.

Land Processes Distributed Active Archive Center (LP DAAC) fornisce il dato NASA Shuttle Radar Topography Mission (SRTM) Global 1 arc second come tagli rettangolari.

Una interfaccia semplice da utilizzare per scaricare i dati è il 30-Meter SRTM Tile Downloader di Derek Watkins. Scarica i raster SRTM che coprono lo Sri Lanka. Attenzione che dovete registrarvi gratuitamente nel sito Earth Data account per scaricare i dati.

../../_images/data17.png

Per ritagliare il nostro raster, ci occorrono i confini che trovate al link Admin 0 - Countries come ESRI Shapefile nel sito Natural Earth.

Per comodità, potete scaricare direttamente una copia del dataset dal seguente link:

N05E080.SRTMGL1.hgt.zip

N06E079.SRTMGL1.hgt.zip

N06E080.SRTMGL1.hgt.zip

N06E081.SRTMGL1.hgt.zip

N07E079.SRTMGL1.hgt.zip

N07E080.SRTMGL1.hgt.zip

N07E081.SRTMGL1.hgt.zip

N08E079.SRTMGL1.hgt.zip

N08E080.SRTMGL1.hgt.zip

N08E081.SRTMGL1.hgt.zip

N09E080.SRTMGL1.hgt.zip

ne_10m_admin_0_countries.zip

Fonte Dati [NATURALEARTH]

Procedimento

  1. Apri QGIS e trova i file scaricati usando il pannello Browser. Dentro le cartella ZIP trovate files con estensione .hgt. Tenete premuto il tasto Ctrl e selezionatele tutte. Una volta selezionate trascinatele nel progetto QGIS.

../../_images/1132.png
  1. Vedrete 11 livelli raster nel pannello Layers e visualizzati. Mosaicheremo (uniremo) tutti i raster in un singolo file. Andate nel pannello Processing ‣ Toolbox (Gestore dei Processi).

../../_images/2101.png
  1. Cercare e trovare nel menu GDAL ‣ Raster miscellaneous ‣ Merge (Fondi merge)

../../_images/347.png
  1. Nella finestra Merge clicca il pulsante vicino a Input layers (layer in entrata). Clicca Select All (seleziona tutto) per selezionare tutti i livelli.

../../_images/426.png
  1. Come viene descritto nel dataset layer details, il raster è memorizzato come 16-bit signed integer (intero a 16 bit). Teniamo questo formato per il livello unito. Selezioniamo dunque Int16 nella parte Output data type (tipo di dati in uscita). Il formato del file prodotto è il GeoTiff. GeoTiff possono prendere molto spazio su disco se non vengono compresse. Scegliete High Compression come Profile (profilo). Clicca Run (esegui).

../../_images/527.png
  1. Il livello prodotto si chiama OUTPUT e viene aggiunto al pannello Layers. Se il nuovo livello non è in cima agli altri, trascinatelo in alto nel pannello Layers.

../../_images/626.png
  1. Il livello OUTPUT ha unito tutte le singole aree raster con le quote. La visualizzazione predefinita fa vedere il dato raster con una scala di grigi che copre 0-255. Ma i nostri dati vanno da -14 a 2371. Miglioriamo la visualizzazione. Clicca il pulsante Open the layer Styling panel (apri pannello stile layer) nel pannello Layers.

../../_images/726.png
  1. Nel pannello Layer Styling clicca il menù a tendina Render type e seleziona Ombreggiatura.

../../_images/825.png
  1. Un’operazione molto comune quando si lavora con un raster è quella di ritagliarlo lungo il confine dell’area di studio. Taglieremo il raster lungo il confine dello Sri Lanka. Trova il file che avete scaricato ne_10m_admin_0_countries.zip apritelo. Trascina il file ne_10m_admin_0_countries.shp nel progetto.

../../_images/926.png
  1. Select the newly added ne_10m_admin_0_countries layers in the Layers panel. Click the Select Features by area or single click button on the Attributes Toolbar. Once selected, click the polygon for Sri Lanka to select it.

../../_images/1027.png
  1. Con il poligono selezionato, aprite nel pannello Processing Toolbox (Gestore dei processi), il modulo GDAL ‣ Raster extraction ‣ Clip raster by mask layer (ritaglia il raster con maschera) e fai doppio click per aprirlo.

../../_images/1133.png
  1. Nella finestra del modulo Clip Raster by Mask Layer (ritaglia il raster con maschera) , seleziona OUTPUT come Input Layer (layer di entrata). Seleziona ne_10m_admin_0_countries come Mask layer (livello maschera), e seleziona il parametro Selected features only (vettore per la maschera). Inserisci 0.0000 come valore Assign a specified nodata value to output bands (attribuisci un determinato valore nullo alle bande d’uscita). Come prima seleziona High compression nella sezione Profile (profilo). Clicca Run (esegui).

../../_images/1229.png
  1. Un nuovo layer OUTPUT sarà aggiunto al pannelloa Layers. A questo punto sarà difficile vedere l’output perchè abbiamo troppi livelli visibili. Clicca il pulsante guilabel:Manage Map Themes nel pannello Layers e scegli Hide All Layers.

../../_images/1328.png
  1. Visualizza solo il livello OUTPUT e tematizza lo stile con Hilshade (ombreggiatura) come prima.

../../_images/1425.png
  1. Avete ora il modello digitale della superficie dello Sri Lanka.

../../_images/1525.png
comments powered by Disqus